• Il CLORO in piscina sviluppa effetti tossici superiori di 5 volte quelli del fumo passivo!

  • Il CLORO in piscina è TOSSICO e CANCEROGENO come dimostrano numerose ricerche e studi di prestigiosi Istituti medici di ricerca internazionale

  • Le piscine trattate con sterilizzatori a sale sviluppano cloro con i medesimi effetti tossici di quelle trattate con il cloro industriale

  • Il CLORO in piscina oltre che tossico e cancerogeno per i bagnanti è inquinante per l'ambiente e numerose normative ne vietano lo scarico in fogna


STOP AL CLORO, AI PRODOTTI CHIMICI  ED AI SISTEMI TRADIZIONALI

 Il 99% delle piscine costruite in Italia sono disinfettate con sistemi a base di cloro o cloro derivati.  Una minima parte con prodotti a base di Bromo, che aumentano leggermente l’efficacia, ma lasciano quasi inalterati gli effetti negativi e tossici.

E’ una situazione acquisita, come il fatto di dovere bere acqua minerale acquistata in quanto l’acqua degli acquedotti italiani, nonostante l’Italia abbia il patrimonio di acqua minerali naturali più ricco e vario al mondo in natura, che sarebbe gratis,    in larghissima parte viene addittivata ugualmente con cloro.

Ma il cloro non è l’unica alternativa, nonostante sia quella più semplice da impiegare e quella più redditizia sia per i produttori dei prodotti chimici, sia per i rivenditori, che si creano delle comode rendite economiche garantite dalla vendita obbligata di prodotti chimici negli anni.

Quando vi viene detto di mantenere il Cloro in piscina in un range tra  l’1,5 ed i 3 ppm vi dovete chiedere cosa comporta e non solo perché l’acqua puzza di “candeggina”  o perché magari bruciano gli occhi, le mucose, secca la pelle, crea delle allergie a sempre più persone.

Vi dovete chiedere : E’ IL SISTEMA PIU’ EFFICACE  E SALUTARE?

La risposta è scientificamente no per molteplici motivi. Il cloro in tutte le sue formulazioni non risulta efficace contro certi batteri quali la legionella, il Cryptosporidium, molte spore ed alcuni virus.

La risposta è scientificamente no in quanto in ogni piscina entrano delle sostanze organiche come i detriti vegetali, le foglie, gli insetti, le urine, il sudore, le creme solari, la saliva, i capelli ecc.
E’ un fatto scientifico che tutte queste sostanze organiche , quando vengono attaccate  dal cloro e dai suoi derivati generano in parte dei sottoprodotti della reazione , chiamate anche clorammine, che ci si limita a dire generalmente che “puzzano”. Nei manuali dei vari fabbricanti dei prodotti chimici per piscine e dei produttori di piscine, vi è riportato che la puzza di cloro in piscina è dovuta alle clorammine, che non sono altro che i sottoprodotti della reazione tra le sostanze organiche ed il cloro e si consiglia di aumentare la dose di cloro.
In realtà molteplici studi scientifici hanno dimostrato che : I CLORODERIVATI SONO TOSSICI

L’acqua di una piscina viene filtrata e disinfettata per mesi ed anni , sostituendone una minima parte ogni anno creando di fatto un bagno di sostanze tossiche.

Lo sapevate che:

  • Secondo una recente ricerca del prof Alfred Bernard dell’Università di Louvain , tra i più stimanti tossicologi negli Stati Uniti gli effetti dei derivati dal cloro nelle piscine creano un danno alle vie respiratorie nei giovani superiori di 5 volte al fumo passivo, che però è vietato dalla legge.
  • I ragazzi che usano le piscine sono soggetti ad un rischio 5 volte superiore di soffrire di asma ed allergie
  • I residui derivati dal cloro nelle piscine sono cancerogeni ed in taluni casi come nel cancro alla vescica aumentano il rischio di soffrire di cancro del 75%
  • Livelli di cloro tra l’1,5 ed i 3 ppm nelle piscine, creano costrizione nelle vie aeree, asma, tosse
  • Le piscine trattate con la sterilizzazione del sale, generano un livello di cloro compreso tra i 2 ed i 4 ppm , rendendo l’acqua meno puzzolente rispetto a quando è trattata con il cloro in pastiglie, ma con gli stessi effetti tossici
  • Nei pastiglioni di cloro e nel cloro in polvere vi è incluso come stabilizzante l’acido cianurico che non si riesce più a smaltire dall’acqua e la cui funzione è quella di trattenere il cloro in acqua?
  • La normativa di protezione ambientale italiana, così come del resto il normale senso civico di rispetto dell’ambiente in cui viviamo vietano la dispersione di acqua clorata nell’ambiente , se non preventivamente trattata attraverso sistemi di abbattimento del cloro e dei cloro derivati.

 

 

Inoltre un’acqua clorata è un’acqua morta, non più piacevole, che aggredisce la pelle, la secca, la disidrata, sfibra i capelli.

Per tutti questi motivi e per molti altri MONBLEU PISCINE si è posta il primario e strategico obiettivo di mobilitare le migliori conoscenze e tecnologie mondiali , i poli tecnologici produttivi leader nel trattamento dell’acqua minerale, per trasferire ed adattare all’ambito del trattamento dell’acqua delle piscine tecnologie limitate ad altri settori per motivi di costi produttivi e di interessi economici dei produttori di prodotti chimici.

PER QUESTO MOTIVO MONBLEU PISCINE NELLE PROPRIE PISCINE PUO’ OGGI DIRE CON FIEREZZA ED ORGOGLIO :
"  STOP AL CLORO ! "
ATTRAVERSO L’IMPIEGO DEL PROPRIO SISTEMA DI CIRCOLAZIONE, FILTRAZIONE E DISINFEZIONE DENOMINATO “  TOTALLY LEONARDO”


 

ORGANI MEDICI E RASSEGNA STAMPA INTERNAZIONALE DICONO : STOP AL CLORO !

Può essere definito allarmismo informare i clienti sui potenziali ma gravi e numerosi rischi di incorrere in patologie quali il cancro, utilizzando il Cloro, oppure è gravissimo, pur conoscendoli, tacerli senza dare al cliente , informandolo, la possibilità di scegliere?
MONBLEU PISCINE, ha fatto dell’obiettivo di offrire una piscina naturale al nostro cliente la propria principale MISSION . Scoprite il perché !



Cloro e Acqua: il peggiore avvelenamento globale della storia dell'umanità. Perchè continua?

10 minuti di Bagno o doccia con acqua clorata equivalgono a bere 2 litri di acqua clorata

Il Cloro nell'acqua CAUSA IL CANCRO

Il Cloro nell'acqua è tra le principali cause di infarto, arteriosclerosi, colesterolo, attacchi di cuore.

Il Cloro nelle piscine causa problemi al sistema riproduttivo, immunitario, pericolose variazioni del DNA e del sistema endocrino


Il Cloro nelle piscine causa asma, rinite allergica, broncospasmi ed altri problemi respiratori.


Il Cloro nelle piscine causa acne, eczemi, e vari tipi di eruzioni cutanee ed allergie anche gravi.


La manipolazione del Cloro in piscina è una grave causa di infortuni MORTALI. 

 


Monbleu Piscine © 2014 - Mar Pools S.R.L. - Tel. 0322 538122 - Via Borgomanero 40 - 28040 - Paruzzaro (NO)
P.I. e C.F. 02146360033